PERUGIA: PRESENTAZIONE DI "NORD E SUD"
04.05.2012
Venerdì 4 maggio, ore 18.00
Sala della Vaccara, Palazzo dei Priori, Perugia

"Quando i classici parlano ai lettori di ogni tempo: l'originale modernità di un classico della letteratura inglese restituito alla lingua italiana". ...

Con il patrocinio di: 
*Comune di Perugia - Assessorato alla cultura e alle Politiche Sociali
*PerugiaAssisi 2019-European capital of culture candidate 
*Circolo dei lettori di Perugia 

Presentazione della prima traduzione italiana di Nord e Sud di Elizabeth Gaskell. 
Insieme alle curatrici ed editrici Lorenza Ricci e Valeria Mastroianni (Jo March Agenzia Letteraria), ne parlano Marisa Sestito (Professore Ordinario dell'Università degli Studi di Udine), Laura Pecoraro (dottore di ricerca in Letteratura Inglese e traduttrice, Università degli Studi di Udine), Annalisa Volpone (ricercatrice in Letteratura Inglese dell'Università degli Studi di Perugia).

Sala gremita a Palazzo dei Priori, nel centro storico del capoluogo umbro, per la presentazione alla cittadinanza di Nord e Sud. Al tavolo dei relatori la professoressa Marisa Sestito, prefatrice del libro, prima in Italia ad avere tradotto le opere della Gaskell, che ha incantato il pubblico con un intervento teso a sottolineare l’importanza strategica dell’opera gaskelliana nel fitto corpus vittoriano e che ha messo in luce lo straordinario temperamento di una scrittrice che dialogava a testa alta con intellettuali del calibro di Charles Dickens. Laura Pecoraro ha commentato, invece, l’esperienza della traduzione di un testo tanto complesso e stratificato, che ha necessitato di scelte, compromessi linguistici, riflessioni filologiche, il tutto per non sacrificare l’altezza stilistica e strutturale della lingua originale ma allo stesso tempo cercando di ottenere una prosa fluida e ricca anche nella lingua italiana. Infine Annalisa Volpone, ricercatrice dell’Ateneo perugino, ha offerto uno spunto critico “esterno” e proposto un’interessante lettura interpretativa incentrata sulle categorie narratologiche di “spazio” e “tempo” sottolineando come si dilatano o restringono nel romanzo per rispecchiare gli spostamenti e l’evoluzione dei protagonisti. Emozionatissime per il debutto, Lorenza e Valeria hanno così voluto presentare la collana “Atlantide” alla città attraverso un convegno di studi variegato e compiuto, che ha suscitato curiosità e interesse sia nei comuni lettori che negli studiosi presenti. Hanno impreziosito le relazioni le letture teatrali di Valeria Marri, che ha dato voce a Margaret Hale e John Thornton attraverso due brani della traduzione italiana. In sottofondo, una colonna sonora molto speciale: la ballata irlandese che apre il romanzo, Haste to the Wedding.




 


www.jomarch.eu 2013 | Tutti i diritti riservati
website: Attilio Scullari